Green Economy Report 2018

La raccolta Remedia

RAEE Domestici | RAEE Professionali | Pile e Accumulatori |
La raccolta CRESCE DI OLTRE L’80% in tre anni

Nel 2018, Remedia ha raccolto 124.818 tonnellate di RAEE domestici, professionali e di pile e accumulatori, alle quali si aggiungono 1.651 t di altri tipi di rifiuti e imballaggi. Rispetto al 2016 i rifiuti gestiti sono cresciuti dell’85%. Tale trend è riconducibile in gran parte alla ristrutturazione dell’assetto associativo del Consorzio, a seguito dell’entrata di un cospicuo numero di nuovi produttori: 415 nel 2016, 120 nel 2017 e, infine, 840 nel 2018 grazie anche all’incorporazione da parte di Remedia del Sistema Collettivo di gestione RAEE e pile e accumulatori ecoR’it. Inoltre, a partire dal 2018, è entrato in vigore il nuovo ambito di applicazione aperto, o “open scope” (D.Lgs n. 49/2014), che ha fatto rientrare all’interno delle AEE anche apparecchiature in precedenza escluse da tale qualifica, contribuendo così all’aumento del numero di iscritti al Consorzio.

I RAEE domestici rappresentano la quota più importante della gestione Remedia, circa l’82% della raccolta complessiva nel 2018, mentre sia i RAEE professionali sia le pile e gli accumulatori si attestano attorno al 9% del totale. Interessante osservare come la quota dei RAEE domestici sul totale raccolto si sia ridotta di oltre 5 punti percentuali rispetto al 2016 a favore della raccolta di pile e accumulatori (+ di 4 punti percentuali rispetto al 2016). Infatti, nonostante l’aumento dei volumi raccolti nel triennio abbia riguardato tutte le categorie di rifiuti tecnologici gestiti, quello delle pile e degli accumulatori è addirittura triplicato, mentre la raccolta dei RAEE professionali è raddoppiata e quella dei RAEE domestici è aumentata del 76%.

Scarica il pdf completo del Green Economy Report 2018